venerdì 18 maggio 2018

"I Macarons"


“I Macarons”
Ingredienti per due placche da forno…
100 gr di albumi
180 gr di zucchero semolato
100 di farina di mandorle
30 gr di zucchero a velo
Procedimento:
In un pentolino portare a 60 °C gli albumi con lo zucchero semolato, dopo diche trasferire in planetaria e montare fino ad ottenere una meringa soda e lucida.
A questo punto incorporare le polveri (farina di mandorle e zucchero a velo) in tre tempi, girando dal basso verso l’alto.
Eseguire dunque il macaronage, ottenendo un composto scorrevole ma non troppo (quando cola deve formare il nastro).




Infine formare su un foglio di carta forno i macarons, io ho usato il tappetino, lasciare asciugare fino a quando non formano una leggera crosticina in superfice.
Infornare in forno ventilato a 140 ° C per 15 minuti.
Una volta cotti spegnere il forno e lasciarli per altri 10° minuti per farli asciugare bene.






Per la ganache al cioccolato bianco:
 100 g di cioccolato bianco;
90 g di panna da montare (io ho usato quella già zuccherata);
 15 g di burro

Nel frattempo, passate alla preparazione della ganache al cioccolato bianco.
Mettete la panna in un pentolino e portatela ad ebollizione.
Tagliate il cioccolato a pezzi e aggiungetelo alla panna, aggiungete anche il burro e amalgamate bene tutti gli ingredienti.

Fate raffreddare leggermente e guarnite i macarons aiutandovi con un coltello o con la sac a poche.





A presto con nuove ricette.

Antonella



mercoledì 2 maggio 2018

“Biscotti come le macine”




“Biscotti come le macine”
Sono di una bontà allucinante, morbidi dentro e croccanti fuori,
si sciolgono nel latte caldo, una squisitezza, il mio piccolo amore ne va matto!









Ingredienti;
200 di panna da cucina
150 gr di zucchero semolato
Vaniglia o essenza
40 gr di olio di semi di girasole
1 uovo
50 gr di fecola di patate
Mezza bustina di lievito per dolci
420 gr di farina 00





Procedimento;
Inserire in una ciotola per prima cosa,
 la panna,
l’olio,
 l’essenza di vaniglia,
 e l’uovo,
per ultimo inserire piano le farine col lievito, precedentemente passate al setaccio.
Fare riposare l’impasto per una mezzora in frigo, e poi proseguire a dare forma ai biscotti…
Infornare a 180 gradi modalità statico x 15 minuti, ma anche ventilato vengono benissimo




Un bacio e alla prossima ricetta.
Antonella


domenica 1 aprile 2018

"Uovo di Cioccolato per il mio piccolo amore"




Uovo di Pasqua realizzato per il mio piccolo Amore, 😊


ho temperato il ciocco al latte, sciolto in microonde, si fa sciogliere il ciocco a me ne è servito 400 grammi, deve arrivare ad una temperatura di 50 gradi, dopodiché si versa metà ciocco su di un piano da lavoro che sia o in marmo oppure in acciaio... e lavorarlo con una spatola sino a che diventa lucido e cambia di colore, dopodiché si versa daccapo nella ciotola e si fa arrivare ad una temperatura di 26 gradi, ora è pronto per essere colato nello stampo... 😊







Se il temperaggio viene effettuato in modo esatto l'uovo appena si raffredderà si staccherà da solo dallo stampo.
Io per unire le due parti uso un filo di ciocco temperato. Decorazioni in pasta di zucchero, spero vi piaccia il mio amore lo adora! 😀 Un abbraccio alla prossima ricetta. 😙




Buona Pasqua a tutti!


martedì 27 marzo 2018

"Colomba Pasquale"




“Colomba Pasquale”


Quest’anno per festeggiare alla grande, ho voluto realizzare la colomba,
dico che questa ricetta del pasticcere Papum J è meravigliosa, profumata, morbidissima, ed è realizzata con le mie mani che è una gran soddisfazione…
Io l’ho realizzata col lievito di birra fresco.
Vi lascio qui il link dei vari passaggi che effettua “Papum”
L'impasto è per due colombe da 750 gr.







“Ricetta”

Biga
80 gr di farina manitoba
30 di lievito di birra
40 di acqua
Impastare il tutto e mettere a lievitare fino al doppio.

Primo impasto

135 gr di lievitino
390 di manitoba
155 di burro
3 tuorli
105 di zucchero semolato
Acqua 150
Acqua 50 gr

“Procedimento del 1 impasto”

Impastare il lievitino con le uova x 5 minuti, aggiungete lo zucchero sciolto nei 150 gr di acqua,
il burro e poi la farina, quando la pasta è legata aggiungere poco per volta i 50 gr di acqua.
Quando assorbe tutta l’acqua è l’impasto risulta morbido, mettere in un recipiente e lasciare lievitare x 12 ore in un posto caldo coperto con un telo.






“Ingredienti per il secondo impasto”

1 Kilo circa del primo impasto
85 gr di farina manitoba
15 gr di miele
4 gr di sale fino
30 gr di zucchero semolato
3 tuorli
30 gr di burro fuso
Vaniglia q.b.
Scorza d’arancio q.b. cubetti d’arancio 300 gr.

“Procedimento secondo impasto”
Insieme al primo impasto vanno aggiunti:
Farina, miele, sale e zucchero,
quando la pasta si è legata e ha formato una palla, aggiungere le uova poche per volta facendo assorbire prima di versare le altre.
Il burro fuso (non troppo caldo) in 2/3 volte, quando tutto è amalgamato, versare i cubetti d’arancio e impastare quel poco che basta per fare incorporare.
Fate riposare per un’ora coperto ed al caldo. Trascorso il tempo tagliare in due pezzi più o meno uguali e formare le colombe facendole lievitare x ¾ ore fino al raggiungimento dell’orlo dello stampo.
Cuocere in forno caldo statico a 180 x 50 minuti
Io ho realizzato una colomba da un kilo e 4 da 100 gr.

“Glassa x colombe”

Gr 30 di mandorle armelline
Nocciole tostate gr30
Mandorle gr 55
Pinoli gr 10 zucchero semolato 225
Albume q.b.
Procedimento
Tritate tutte le parti secche con lo zucchero, aggiungete l’albume fino ad ottenere un’impasto morbido da poter spalmare con una sacca a poche, ricoprire la colomba con la glassa, spargere un po’ di mandorle, la granella di zucchero e ricoprire con abbondante zucchero a velo.








Antonella

mercoledì 28 febbraio 2018

"Torta Golosa"


Torta golosa
Ci sono quei momenti che vorresti a tutti i costi un qualcosa di dolce, di goloso,
è faresti di tutto per gustare un pezzo di torta…
col freddo ci vorrebbe proprio una bella fetta con una tazza di cioccolata calda.
E visto che dovevano venire a pranzo i miei, ho voluto realizzare questa torta con farcia al cioccolato e come decorazione una rosa realizzata col cioccolato fuso, aiutandomi con dei cucchiaini di vari dimensioni…





Ho realizzato la base del pan di spagna senza lievito, trovate la ricetta qui,
crema pasticcera alla nutella realizzata con:
4 tuorli
Mezzo litro di latte scremato
180 di zucchero semolato
30 di farina (00)
30 di maizena
Vaniglia
Far bollire il latte, fintanto sbattere i tuorli con lo zucchero per poi aggiungere la farina setacciata con la maizena, inserire nel latte e far cuocere, ci vorranno pochi minuti.
Quando è bella pronta e ancora calda aggiungere cucchiaiate di nutella a piacimento.
Bagna al rum, e panna montata.

  






Un saluto e alla prossima!


Antonella.

sabato 6 gennaio 2018

"Yogurt fatto in casa"


"Yogurt fatto in casa"

Ingredienti

1litro di latte va bene scremato che intero
125 Gr di yogurt va bene anche alla frutta ovviamente non quello con pezzi di frutta.

Preparazione

Riscaldare il latte in un tegame fino a raggiungere i 40 gradi, se non avete un termometro da cucina, potete inserire un dito se sopportate il calore è la giusta temperatura...
Lo togliete dal fuoco e vi aggiungete lo yogurt, mescolate con una frusta e ponete il tutto in un termus oppure in un contenitore di vetro. Intanto fate riscaldare il forno fino a raggiungere la temperatura dei 40 gradi centigradi, spegnere il forno lasciando la lucina accesa.
Lasciare fermentare per almeno 12 ore. Per poi riporlo in frigo a rassodare.
Potete dolcificare con della confettura, con lo sciroppo d'acero, del miele... 
Una sola accortezza la frutta va inserita dopo le 12 ore altrimenti c'è il rischio che blocchi la fermentazione. 


Il mio piccolo amore ne è ghiotto!😋😋😉


mercoledì 13 dicembre 2017

Pane di Altamura “fatto da me”


Pane di Altamura “fatto da me” J
E’ divinamente buono è morbido…
Se lo mostrerete ai vostri commensali, resteranno incantati da tanta bontà ;) ve lo assicuro.
Vediamo cosa ci occorre per poterlo realizzare, davvero ingredienti pochi e che tutti ci troviamo in casa…
Con questi ingredienti viene una pagnotta grande di 1,250.







700 gr di farina di semola rimacinata
12 grammi di lievito fresco
12 gr di sale fino
500 ml di acqua leggermente tiepida

Preparazione:
Inserite nell’impastatrice (oppure lo potete lavorare a mano) la farina date qualche giro, nel frattempo sciogliete in lievito in metà acqua, e lo aggiungete alla farina sempre facendo girare la macchina a velocità minima.
Appena sarà assorbito il lievito aggiungere l’altra metà di acqua, e lavorate per almeno 15 minuti,
trascorso questo tempo aggiungete il sale e fate incordare.




Mettete a lievitare nel forno spento con la lucina accesa per 3 ore,
poi lo prendete, infarinate la base ed iniziate a fare le pieghe come nel video.
Lo girate e le fate la pirlatura, a questo punto date la classica forma del pane di Matera a (cappello di prete) J
Lo coprite e lo lasciate lievitare per almeno un’altra ora.




A questo punto accendete il forno a 240 gr nella parte centrale, ovviamente statico, e ricreate i tagli sulla superficie, mi raccomando non troppo profondi, serve solo a non far rompere la crosta in cottura.
Inseriamo nel forno arrivato a temperatura per 20 minuti, dopo di che abbassare la temperatura a 220 per e spostatelo nel primo gradino per altri 25 minuti.



 

A fine cottura è consigliabile lasciare il pane in forno con lo sportello aperto per almeno 10 minuti.





Spero lo proviate e che vi piaccia, noi lo amiamo… Jqui la versione in quattro pagnotte.
Un bacio alla prossima ricetta.


Antonella.