venerdì 12 ottobre 2012

RACE FOR THE CURE", CONDISANO CORRE PER LA VITA‏


“RACE FOR THE CURE”, CONDISANO CORRE PER LA
 VITA

I ricercatori degli Oleifici Mataluni partecipano alla mini-maratona per la lotta ai tumori



Cinque chilometri per promuovere la prevenzione e tagliare un importante traguardo nella lotta ai tumori. Tolti camici e guanti, i ricercatori degli Oleifici Mataluni per una volta indosseranno pantaloncini e scarpe da jogging nella III edizione di “Race for the Cure”, una vera e propria mini-maratona dedicata alla raccolta fondi da destinare alla ricerca scientifica, organizzata dall’Associazione “Susan G. Komen Italia” il 7 ottobre, alle ore 10, a Napoli.
Nell’ambito della manifestazione, in programma dal 5 al 7 ottobre in Piazza Plebiscito, verrà allestito il “Villaggio della Salute”, dando la possibilità ai visitatori di sottoporsi a visite senologiche, rivolte in particolare a gruppi selezionati di donne che non accedono agli ordinari programmi di screening per motivi sociali, economici e culturali. Inoltre, sono previsti anche esami gratuiti di prevenzione dei tumori della pelle, delle malattie della tiroide e di altre patologie, incontri con esperti e punti informativi per sensibilizzare i consumatori sulla corretta alimentazione.
Nell’area dedicata al settore agroalimentare, con un piccolo contributo che verrà devoluto alla onlus “Susan G.Komen Italia- impegnata dal 2000 nella battaglia contro il tumore al seno - sarà possibile ricevere una bottiglia di Olio Dante Condisano “100% Italiano”, nell’esclusiva confezione ecosostenibile da 250 ml in PET, più leggera del vetro, più pratica e 100% riciclabile.
Dante Condisano, l’olio arricchito con vitamina D, è stato ideato dal Criol - Centro di ricerca degli Oleifici Mataluni, in collaborazione con il Dipartimento di Endocrinologia e Oncologia Molecolare e Clinica, e con il Dipartimento di Scienza degli Alimenti dell’Università di Napoli “Federico II”.
“Sono emersi dati importanti - dichiara Maria Savarese, ricercatrice del Criol - Centro di ricerca degli Oleifici Mataluni - sul ruolo rilevante esercitato dalla vitamina D nella riduzione del rischio di alcuni tumori. È stato osservato come bassi livelli di questa vitamina siano spesso associati ad una maggiore incidenza di cancro a carico soprattutto del colon, della mammella e della prostata. Questa malattia - aggiunge la ricercatrice - è la più diffusa nei Paesi industrializzati, dopo le disfunzioni cardiovascolari. Il 30% dei tumori è correlato direttamente o indirettamente alla dieta: una corretta alimentazione e uno stile di vita adeguato sono i fondamenti della prevenzione oncologica. Numerosi studi epidemiologici hanno evidenziato una stretta correlazione tra dieta ad alto contenuto in grassi di origine animale (burro e strutto) e rischio di insorgenza dei tumori, soprattutto di mammella, stomaco, colon e prostata; viceversa - conclude Savarese - l’assunzione di grassi prevalentemente di origine vegetale, come l’olio extra vergine di oliva, insieme ad un’alimentazione basata sui principi della Dieta Mediterranea, svolge un’azione protettiva sull’insorgenza di tali patologie”.
Non solo mini-maratona. Alla manifestazione si può partecipare anche senza correre: per chi preferisce una semplice passeggiata, infatti, è previsto un percorso alternativo di 2 chilometri.
“Race for the Cure” si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio di Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Napoli, CONI, FIDAL, Camera di Commercio di Napoli e con la collaborazione di IPASVI - Federazione Nazionale Collegi Infermieri.


Grazie dell'attenzione!
Antonella.

2 commenti:

Ely ha detto...

Interessantissimo, grazie per la condivisione! Un'iniziativa veramente importante :) Un bacio!

Antonella ha detto...

@Grazie a te cara Ely per aver letto!Un bacio anche a te!