lunedì 12 settembre 2011

"Parmigiana di melanzane & ziti".




Parmigiana di melanzane & ziti”
Buonasera a tutti…
Vi presento un primo piatto, “succulento” da farvi venir voglia di mettervi ai fornelli nel momento stesso che finite di leggere, J scherzi a parte miei amici, spero vogliate per davvero provarla, è vero ti ruba un pochino di tempo, per preparare le polpettine “rigorosamente piccine, piccine”…
Vediamo cosa ci occorre per preparare questo “timballo, e rendere felici i vostri commensali” Buona lettura & visione con la speranza che non vi annoiate. J
Ingredienti che ci occorrono:
Melanzane nere e allungate & fritte.
Ziti lunghi.
Mozzarella tagliata a cubetti, e messa a sgocciolare.
Fette di mortadella.
Grana grattugiato.
Cannella in polvere q.b.
Noce moscata q.b.
Sale fino q.b.
Uova.
Pangrattato.
Un goccio di latte.
Prezzemolo.
Carne trita di vitello per le polpettine.




Preparazione:
Prepariamo una bella pastella, liquida con: farina (00) sale fino q.b.
Uova intere& un goccio di acqua frizzante J.
Impastate il tutto con una frusta, ora immergete le fette di melanzane in precedenza sbucciate.
E’ friggerle in abbondante olio, da ambedue i lati fino a doratura.
Prepariamo le polpettine:
Mettiamo in una ciotola la carne trita, il pangrattato, grana.
Sale, cannella, noce moscata, prezzemolo trito &
Uova, amalgamiamo il composto bagnando col latte freddo, e formare le polpettine.
Friggerle in abbondante olio.
Un bel ragù di carne.








Andiamo a comporre il timballo:
Cuociamo gli ziti in acqua salata, mi raccomando devono essere molto al dente!
Li mettiamo in una ciotola capiente e le uniamo: un mestolo di ragù, e uova intere, giriamo il tutto.




Prendiamo un tegame, poniamo sul fondo un mestolo di ragù, e le adagiamo le melanzane fritte.


Adagiamo gli ziti uno per volta con una pinza,  


 per poi proseguire con la mortadella, le polpettine, la mozzarella, il grana e il ragù, melanzane grana e ragù.

Ecco qua il primo strato e stato concluso.



Ora iniziamo tutto daccapo mettendo gli ziti nel verso contrario di prima, per poi procedere come sopra indicato, alla fine tante melanzane, grana e ragù…



Ecco a questo punto può essere infornata, con norma ventilato per dei “trenta minuti abbondanti a 250 gradi”. Spengiamo e servire dopo una mezz’ora in modo che si risetti un pochino.



Spero di non avervi annoiato, ma questa ricetta bisogna prepararla a regola d’arte, altrimenti è meglio non cimentarsi per nulla!
Che dirvi se non
Buon Appetito…
Grazie di aver letto fin qui. J


Con Stima
Antonella.

9 commenti:

Costantino ha detto...

Ma che squisitezza!Da sedersi subito a tavola,annodarsi il tovagliolo,spegnere il cellulare,e
mangiarne una piattata!

Antonella ha detto...

@Ciao Costantino, si io l'adoro :) è di una bontà "stratosferica" quando la preparo in casa è festa!
Buona notte.

♫ ♪ Anna ♫ ♪ ha detto...

Una bontà unica!!
bravissima Antonella grazie per la ricetta ..da urlo!!
baci

Elan ha detto...

Ciao Antonella!! ^-^
Ho scoperto il tuo blog su quello di Sibilla e sono venuta a farti un salutino!
Sembra golosissima questa parmigiana! *-* Quasi quasi uno dei prossimi giorni mi metto ai fornelli a farla... magari appena inizia a fare un pochino più fresco, così non rischio di sciogliermi troppo vicino al forno ^-^

Rubacchio il tuo bannerino per la mia pagina dedicata :)
Buona giornata ^-^
Elan

Antonella ha detto...

@Ciao Anna, grazie a te tesoro per aver letto!
Provala :') baci.

@Ciao Elan grazie mille!
Si è perfetta anche come pasto unico... provala e non te ne pentirai. Corro da te!

speedy70 ha detto...

Ma che bel timballo cara Antonella, gustosissimo e perfetto piatto unico!!!!!

Antonella ha detto...

@Ciao bella,si un pitto unico e tanto gustoso!
Bacioni.

pompea ha detto...

Dalla stesura degli ziti riconosco la tua precisione certosina e non oso immaginare il sapore fortunato tuo marito che si " SACRIFICA " nel gustarli.
Ciao Antonella
La tua amica Pompea

Antonella ha detto...

@Hahahaha che forte che sei, e si povero il mio "Amore". Bacioni e a presto.
La tua amica.