venerdì 8 aprile 2011

"Taralli croccanti".


Taralli croccanti…

Eccomi daccapo qui amici… a descrivere una ricetta da far accapponare la pelle!

Sono di una bontà stratosferica… amo alla follia sgranocchiare dei taralli special modo davanti ad un bel film, spero che siate d’accordo con me!

E che dire, sennonché mi è sempre venuta la voglia di provare a realizzarli da me, ma non ho trovato mai una ricetta che mi soddisfarsi a tal punto.

L’altro giorno che vedo sul blog di “Giallo zafferano”?

La ricetta dei “taralli pugliesi” bellissima, semplicissima da realizzare, alche mi dico ma perché non provarci? E oggi mi son messa subito a lavoro è questo è lo splendido risultato!

Leeds Gentleman

I miei primi taralli fatti in casa ovviamente da me…

 

Vado col descrivere la ricetta:

Vediamo cosa ci occorre:

Farina (00) 500 gr

olio extra vergine d’olive 125 gr

Pepe q.b. o un cucchiaino di finocchietto

Sale 10 gr

vino bianco secco 200 ml.

Preparazione:

Cominciamo col versare in una ciotola; la farina, l'olio il sale, il pepe oppure il finocchietto, e infine il vino bianco.

Impastiamo tutti gli ingredienti assieme, e quando saranno ben amalgamati, trasferiamo il tutto su di un’asse di legno, e impastiamo per almeno 20 m’, o fino a che il composto risulta: liscio ed elastico.

Inseriamo l’impasto in una ciotola e sigilliamo con della pellicola, e facciamo riposare per almeno 30’, al fresco.



Trascorso il tempo indicatoci, formiamo i taralli, secondo il vostro estro... 
Li poniamo su di un piano, portiamo nel frattempo dell’acqua a bollore in un tegame (io ho usato la pentola con rivesti mento in ceramica della “Pedrini” splendida.) (Questo passaggio è importantissimo dona al tarallo, quell’effetto cosi lucido).

Appena bolle ci tuffiamo i taralli, una dozzina alla volta,

 Non appena vengono a galla, pescateli con la schiumarola e li posate su di un canovaccio pulito.


Appena si raffreddino li trasferiamo su di una teglia da forno foderata di carta, in forno caldo a 200’ norma ventilato per 30 o sino a che diventino di un bel color nocciola.

Consiglio;

Appena cotti lasciateli nel forno spento con lo sportello aperto, cosi diverranno ancora più buoni e croccanti… lasciateli raffreddare bene, bene prima di gustarli, naturalmente accompagna-ti con del buon vino dolce tipo “Il Lambrusco amabile”, il giorno dopo sono molto più buoni!



 L'altro consiglio è; se li provate "spero di si" fatene almeno un kilo come dose, va via parecchio tempo nel prepararli e conviene farne doppia dose, tanto si conservano benissimo nei sacchetti.


Grazie dell’attenzione

Alla prossima

Antonella.

28 commenti:

Lady Boheme ha detto...

Sfiziosi e invitantissimi!!! Bravissima come sempre! Un bacione e buon we

maria luisa ha detto...

Mamma che buoni i taralli!! E come ti sono venuti bene!! Bravissima!!
Un abbraccio e buon weekend!!
Maria Luisa.

patatina ha detto...

ooooh ma quanti ne hai fatti!!! :P
cmq bel blog! ti seguo!

giulia pignatelli ha detto...

Ehhh... si, questi taralli sono ottimi!!!! Io li faccio con una ricetta diversa, ma è molto che non li preparo, quindi prendo un po' dei tuoi ;)) Buona giornata!

ranapazza65 ha detto...

Antonella cara che stupadi taralli che hai fatto !!
Sono daccordo con te davanti a un bel film!!
Bravissima tesoro un'abbraccio amica mia, felice giornata Anna

Antonella ha detto...

@Grazie mille cara Lady, e tu sempre più gentile... ti abbraccio e buon inizio settimana.

@Ciao Maria luisa, si sono di una bontà, ti abbraccio cara, e buon inizio di settimana.

@Piacere Patatina, sei gentilissima, son pochi i prossimi "molto presto" ne farò almeno un kg! Vanno via come le ciliegie.
Appena posso ti vengo a far visita.

@Prendi Giulia, allora voglio provare anche la tua ricetta, spero di trovarla facilmente nel tuo blog, baci!

@Grazie mille Anna, e buon intenditore i taralli davanti alla tv con un bicchiere di vino e amici, è il massimo... bacioni Anna.

Dana ha detto...

Sai che li ho preparati anch'io? Ti sono venuti benissimo!Davvero buoni e sono finiti in un attimo, hai ragione, bisogna farne tanti!
Sono rimasta incantata dalla tua charlotte di fragole: meravigliosa!
Complimenti, sei molto brava!
A presto!

speedy70 ha detto...

Complimenti cara, copio subito la tua ricettina, grazie!!!!

Imbini Pasticcini ha detto...

buonissssssimiiiii i taralliiiiii!!=) brava!!=D

Francesca ha detto...

Ciao Antonella! Scopro il tuo blog davvero molto piacevole e interessante!! Complimenti!!
Questi taralli (che non ho mai fatto), mi ispirano parecchio!! E' tanto che rimando, mi sa che ti rubo la ricetta e provo!!
Ma complimenti anche per la tortina alle fragole più sotto e la margherita che hai ricreato meravigliosamente sul dolcetto ^_^
Brava brava!!
Ho cercato il gadget per iscrivermi tra i tuoi sotenitori ma non l'ho trovato...
Se ti va, ti invito da me... tra l'altro ho un Candy aperto (http://pentoleeallegria.blogspot.com/2011/04/siete-invitati-al-blog-candy-di.html) e mi farebbe piacere se partecipassi...!!
Se vuoi venire a farmi visita, sarai la benvenuta!!
Un abbraccio,
Franci

Pat62 ha detto...

Bellissimi questi taralli brava come sempre, Antonella sei un mito!! Un baciotto!

Antonella ha detto...

@Piacere Francy, grazie, grazie sei davvero gentile, ma certo corro da te!
P.S. prova la ricetta dei taralli sono semplici da realizzare, ma tanto buoni da magnare... Baci!

@Ciao Patt, che dolce che sei... grazie questi taralli sono uno spettacolo di bontà1 Baci e buon inizio settimana.

Elisa ha detto...

Finalmente ho trovato una bella ricetta dei taralli, volevo farli ma non tutti mettono i passaggi..grazie!
Complimenti per i blog molto carino, per le torte ed ho letto il tuo profilo bellissimo.
Ti capisco anch'io ho avuto tante delusioni e sono come te!
Elisa

Anonimo ha detto...

z bravisimaaa cuciolaaaaaa mi

Antonella ha detto...

@Piacere Elisa,grazie sei gentilissima!
Si dai provali vedrai che bontà, se hai problemi non hai che scrivermi ed io ci sarò!
Corro nel tuo blog...
Ancora grazie Antonella.

@Ciao Amore della zia, ti abbraccio forte, forte!

Lucia ha detto...

Io che sono pugliese i taralli ce li ho nel DNA :-D Ottima ricetta, cara! Ti sono venuti proprio belli :-)

Antonella ha detto...

@Lucia grazie, e si per noi "Pugliesi" i taralli sono davvero speciali.
Baci cara e buon week end.

mimma ha detto...

fantastici questi taralli e fantastico il tuo blog. Domani prelevo il tuo banner e spero vorrai farlo anche con il mio. Voglio inserirti anche tra i miei blog preferiti e spero che il mio blog ti piaccia a tal punto da fare altrettanto tu con me.
io sono mimma di http://pasticciepasticcini-mimma.blogspot.it/

grazie e vieni a trovare, mi farai felice!!!

Taralli Ricciardi ha detto...

WOW! Davvero belli...saranno sicuramente anche dei taralli buonissimi! :)

Antonella ha detto...

@Ciao Taralli Ricciardi :)
si sono uno spettacolo si sciolgono in bocca!
Grazie della visita!

Barbara Froio ha detto...

Sono ottimi da sgranocchiare davanti alla tv e non solo. Ma quanto tempo hai impiegato a farli?
Un abbraccio

Antonella Miceli ha detto...

@Ciao Barbara :) allora va via una mezza mattinata, ecco perche' consigl
io di farne doppia dose, tanto si mantengono benissimo! Un abbraccio anche a te cara!

Viviana ha detto...

Ciao Antonella , sono felice di conoscerti , sei veramente poliedrica, sono rimasta a bocca aperta nel vedere tutte le cose belle che sai fare!Il tuo blog e' da seguire ed io lo faccio con molto pacere!A presto .
Viviana di viviincucina

Antonella Miceli ha detto...

@ Ciao Viviana :)
grazie mille del bellissimo commento e complimento!
Sono felice di averti nella mia casa :)
Ancora tante grazie!
Buon week end!

Anonimo ha detto...

So che può sembrare stupida come domanda, ma 125 GR di olio a quanti ml corrispondono?? Vorrei provare a farli..grazie!

Antonella Miceli ha detto...

@Ciao anonimo,
nessuna domanda è stupida ;)
ora ti chiedo, perchè non seguire la ricetta così comè? Unento 125 gr d'olio?

Anonimo ha detto...

ciao sono nuova del blog ....mi chiamo Maria e i tuoi taralli li ho gia' preparati tante volte sempre con successo ........ brava non ci sono altre ricette che tengano P.S. sono pugliese anche io della provincia di Bari E COME LI PREPARIAMO NOI NESSUNO LI FA vero???????????? grazie ancora

Antonella Miceli ha detto...

Piacere Maria,
che carina che sei, :D si sono d'accordo con te nessuno riesce a regalare quell'amore, quel profumo ai taralli pugliesi, solo noi!
Un bacio e spero di trovare altri tuoi commenti!